Dragstar Motorbike Forum
 
HomeIndicewebsite DMFFAQRegistratiAccedi
Statistiche

Segnalato su Moto Links

NON RIESCI A METTERE
LE FOTO?
leggi QUI

Gennaio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
CalendarioCalendario
Parole chiave
colore verniciatura cono paramotore scarico carburatore cardano bobber frizione cavo candele 1100 mantenitore carburazione batteria Filtro ammortizzatore forcelle manuale Perdita Frecce libera olio sella borse grassa

Condividere | 
 

 Analisi di un fallimento - Dimissioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Luca Tosi
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : XVS 1100, Triumph Bobber, Tènèrè 600, KTM 250 2T
Maschile
Età : 44
Messaggi : 1342
Località : Legnano (MI)
Umore : Brutal Sincerity

MessaggioTitolo: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Dom 12 Giu 2016, 20:10

Al termine del 7° Motoincontro DMF non posso che constatare che i risultati siano ben lontani dalle passate edizioni.
I pochi partecipanti risultano fondamentalmente membri locali (quindi prossimi al luogo di svolgimento) oppure appartenenti al gruppo Milanese.
Alla cena di sabato sera vi erano solo 2 membri esterni allo Staff.
Oltre alla logica defezione di chi risulta più distante, quest'anno abbiam perso anche la compagnia dei membri appartenenti alle regioni più ad est ed ovest della nazione.

L'impressione netta è che l'accentramento dello Staff in componenti appartenenti prossimi a Milano Nord abbia generato un logico disinteresse ed allontanamento di chi non appartenga a quest'area geografica, dato che qualsiasi evento organizzato da membrii dello Staff coinvolga sempre le stesse persone e la stessa zona.
Qualsiasi tentativo di modificare questo assetto, anche in minima parte, trova come ostacolo una decisa opposizione del gruppo stesso, permettendo l'aggiunta di nuovi membri dello Staff ma non l'esclusione di nemmeno uno dei presenti nell'attuale ruolo, fino ad arrivare a minacciare dimissioni di massa e presunte defezioni degli utenti attualmente attivi sul forum.

Le affermazioni di queste persone non fanno che confermare la completa negazione che il DMF sia una creatura di Piuma (Stefania), additata di una sorta di tradimento, incolpandola di qualsiasi cosa sia accaduta in passato e che accada attualmente, arrogandosi il diritto di escluderla, non potendola obbligare a cedere il forum e non potendola cacciare.

Chi non condivida questa linea di pensiero è irrimediabilmente emarginato, costretto a sottostare alle più ridicole decisioni senza alcun preavviso o coinvolgimento, come riunioni decise pochi giorni prima ed indette in luoghi prevalentemente favorevoli ai soliti, inderogabili e comunque svolte anche senza la totalità dei membri dello Staff, come se non fosse mai possibile prendere una decisione senza doversi guardare negli occhi. In questo clima, vengono perdonati tutti gli errori, i comportamenti, gli atteggiamenti, delle persone che appartengano al suddetto gruppo, mentre vengono condannati come imperdonabili quelli dei restanti membri del forum.

Quindi, non riuscendo da solo a cambiare questa attuale situazione, deliberatamente creata e mantenuta, sono costretto a rassegnare le dimissioni dallo Staff, in modo da non rendermi ulteriormente complice di quello che ritengo un regime autoproclamatosi, senza alcun diritto.
E' stato un onore aiutare un'amica come Stefania, meno essere inconsapevole complice di quel che è accaduto.

Mi dispiace... buona strada.

Un ricordo: quando lessi la scritta sulle "vecchie" magliette, mi fece talmente impressione che ne ebbi paura... ho constatato oggi che alcuni non si ricordano nemmeno cosa vi era scritto, e non si pongono nemmeno il problema di indossarla dopo aver ignorato le prime tre parole...

Tornare in alto Andare in basso
http://www.motardmulisha.com
bikerino
mascotte del Forum
mascotte del Forum
avatar

Moto: : chopperino
Messaggi : 3514
Località : Salzano - Ve

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Dom 12 Giu 2016, 20:49

non ho ben capito.... o meglio ho capito in parte.... bo nn so se ho capito.. forse mi servono due parole chiare e tonde per capire o "son indrio ragassi non capisso" blink mi spiacciono le tue dimissioni perche' a mio parere personale sei sempre stato preciso, puntuale, leale, esplicito, trasparente, organizzato, non fai una piega (a parte con la moto smile1 )! 
Condivido il fatto che il forum ha perso molto della "famigliarita'" degli anni passati, e ho notato che il motoincontro del dmf ha iniziato a "svuotarsi" da quando si e' iniziato a farlo su due giorni.... il ritrovo a novembre su un giorno raccoglie molte adesioni...
Anch'io personalmente frequento meno il forum ma per "motivi tecnici" e di tempo, ma seguo anche se non scrivo...
Peccato pero'.... personalmente spero e mi auguro che qst forum continui ad esistere.....
Tornare in alto Andare in basso
Piumadaquila
Administrator
Fondatore DMF
AdministratorFondatore DMF
avatar

Moto: : Dragstar 1100 classic
Femminile
Età : 50
Messaggi : 7410
Località : Monza
firma firma : I veri legami d'amicizia, si fanno on the road, guardandosi negli occhi, non sui social !
Umore : Giudicano, criticano, condannano e poi.... imitano

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Dom 12 Giu 2016, 20:58

Luca, come già sai ma lo ripeto anche qui, non sono per nulla d'accordo sulla tua decisione di dare le dimissioni. 
Forse è anche un po' colpa mia, che sono stata poco presente.. Ho cercato di mediare le incompatibilità caratteriali in Staff, ma non si possono modificare i caratteri delle persone e non sta certo a me farlo, perchè non ne ho il diritto..

Posso dire che mi dispiace enormemente se perdo un componente come te in Staff, perchè hai sempre dimostrato correttezza e lealtà nei fatti, come appunto riporta la scritta sulle vecchie magliette.. e sta a noi tutti, portarlo avanti nel tempo, con i fatti  e non solo stampato su maglietta.

Perciò ti chiedo di cambiare idea e in tal caso farò del mio meglio per essere più presente.

Avrei piacere  sentire due parole da tutti i componenti dello staff se possibile, e civilmente.

grazie  smile1
Tornare in alto Andare in basso
http://www.piumadaquila.com
davide
postatore fuori di testa
postatore fuori di testa
avatar

Moto: : yamaha dragstar xvs 650 custom
Maschile
Età : 45
Messaggi : 6109
Località : veduggio(MB)
Umore : positivo

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Dom 12 Giu 2016, 21:06

Rispetto le tue decisioni Luca......anche se non mi sento di giudicare l'operato di nessun membro dell'attuale Staff,ovviamente te compreso..........mi auguro solamente che chi di competenza,fondatrice e staff,prendano saggie decisioni per poter garantire al DMF di rimanere in vita,e magari cercare di capire insieme,perché da qualche tempo a questa parte si sia persa unione con bikers di altre regioni limitrofe.
Mi auguro e spero che LEALTÀ,AMICIZIA E RISPETTO,non rimanga solo una scritta su una t-shirt ma possa continuare a fare tanta strada in compagniadi bikers di ogni regione sotto il segno distintivo del Nostro Forum
Tornare in alto Andare in basso
Homer61
postatore fuori di testa
postatore fuori di testa


Moto: : HD Dyna Super Glide 1580
Maschile
Messaggi : 4314
Località : mestrino PD
firma firma : La vera Libertà è nel vivere se stessi,
senza vergogna , mostrando difetti,pregi e soprattutto carattere. (B.L.)
Umore : socievole ma non troppo

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Dom 12 Giu 2016, 23:32

nono nono nono
Se questa è un'occasione per riportare in auge l'odiens del Forum, allora posso capirla.
Tuttavia se questo è un discorso serio, allora possiamo affermare che le persone del Forum sono speciali, perché diverse fra loro e tali differenze danno il sale al minestrone che altrimenti sarebbe insipido ed annacquato.
Dire un fallimento di questo incontro non è  appropriato, ci sono venuto sabato e ritornato domenica sotto la pioggia (che odio) perchè mi sono trovato bene con delle persone Vere.
Chi ha disertato l'appuntamento avrà i suoi validi motivi e non possiamo certo giudicare le scelte di un"XV 1600", un "Statale 64" o altro...le scelte altrui vanno rispettate come va rispettata la tua caro Luca, ma quando i componenti dello Staff presenti ti chiedono di discuterne...tu li dinieghi.     
Vedo la tristezza scendere su alcuni volti e l'atmosfera di festa ci sta lasciando, ti chiedo di parlarne, di discuterne, quasi come un caro amico da sempre...tu mi dinieghi affidando il tutto ad un monologo senza contrappello.
Ma non basta... quando sei stato invitato a sederti per parlarne, da parte di chi merita il rispetto di essere ascoltato più di chi altro nel Forum...tu lo dinieghi.
A questo punto credo che la tua decisione sia maturata da tempo indipendentemente dall'esito della raduno, forse dovuta da rancori personali o da tue convinzioni personali. Posso solo dirti che mi dispiace e che un ripensamento credo sarebbe gradito da tutti.   
Ciao Luca
Tornare in alto Andare in basso
Luca Tosi
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : XVS 1100, Triumph Bobber, Tènèrè 600, KTM 250 2T
Maschile
Età : 44
Messaggi : 1342
Località : Legnano (MI)
Umore : Brutal Sincerity

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Dom 12 Giu 2016, 23:56

@Homer61 ha scritto:
...
A questo punto credo che la tua decisione sia maturata da tempo indipendentemente dall'esito della raduno....

Dal mese scorso.... dopo un anno a discuterne, dopo averne ancora discusso durante tutto il motoincontro, credi che ci sia ancora qualcosa da dire? L'esito è solo il risultato di una somma algebrica di fatti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.motardmulisha.com
calimero
LUCIDATORE fuori di testa
LUCIDATORE fuori di testa
avatar

Moto: : Kawasaki VN 900 Classic
Maschile
Età : 45
Messaggi : 10120
Località : Camponogara (VENEZIA)
Umore : mi piace scherzare

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 00:14

Per quanto riguarda il moto incontro la penso come Elisa, sarebbe meglio riportarlo ad una sola giornata in modo da non dividere il gruppo, come hai visto questa mattina ero sul Forum già di mattina presto ed ero intenzionato a venirvi a trovare poi ho desistito perche ho avuto un altro impegno, non conosco le ragioni che ti portano alle dimissioni e spero che si possa chiarire il tutto
Tornare in alto Andare in basso
Grizzly
buon postatore
buon postatore


Moto: : Dragstar 1100 Custom
Maschile
Messaggi : 598
Località : Busto Arsizio (VA)
Umore : Deluso

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 10:30

Luca, come la penso lo sai già, ne abbiamo parlato tanto. Piuma le due parole le avresti dovute dire qualche tempo fa, ora è tardi. Per piacere toglietemi dallo Staff perché sono stanco di queste cose. Grazie. 
Max
Tornare in alto Andare in basso
Adriano
L'ELETTRONICO del forum
L'ELETTRONICO del forum
avatar

Moto: : Yamaha BT 1100 Bulldog
Maschile
Età : 41
Messaggi : 2366
Località : Salzano (VE)

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 11:49

Posso mettere un piedino in questa discussione?

Io non ho una Drag, ma la mia bestia ne condivide il cuore... per cui mi reputo, come tutti i bulldogger, vostro "cugino"...
Purtroppo frequento poco il forum perchè poco è il tempo che il mio lavoro mi concede e cerco di passarlo più che posso in sella...

Non sono mai riuscito, poi, a partecipare ad alcun raduno... ogni anno capita che si svolga in un week-end dove ho qualche manifestazione a cui non posso mancare (è il mio lavoro)...

Sono totalmente all'oscuro delle vicessitudini dello Staff per cui in merito alla questione non posso dare pareri... anche se mi dispiace di apprendere di una simile situazione di... definiamola "disagio".
Mi rendo perfettamente conto che anche in questo forum, per fortuna con un certo ritardo rispetto ad altri che frequento o che ho frequentato, sta accadendo "qualcosa" che sta lentamente logorando il clima, i rapporti personali e lo spirito...

Posso però portare in dote dalla mia esperienza nel forum "cugino" alcuni suggerimenti...
Per prima cosa non credo che vi sia un problema della durata di due giorni, anzi... secondo me il principale problema, anzi limite, che vedo nei raduni del DMF è che si svolgono essenzialmente sempre nelle stesse zone. Noi bulldogghers, per esempio, ad ogni raduno facciamo una votazione tra i partecipanti del raduno per decidere in quale regione fare il raduno successivo, scegliendo tra le proposte avnzate dagli iscritti durante l'anno. In questo modo si ha un anno intero per provvedere all'organizzazione, e soprattutto alla partecipazione.
Va da se che se il raduno si fa sempre al nord in una determinata zona, ed ancora peggio se lo si fa di un solo giorno, a partecipare saranno solo i "vicini"... e molto probabilmente dopo un po' perdono anche interesse...

Il fatto di cambiare ogni anno regione ha lo scopo innanzitutto di coinvolgere di più i forumendoli della zona, con il beneficio di attirare quelli delle regioni limitrofe...
Se si organizza (per esempio) un raduno il Lombardia od in Veneto, i partecipanti saranno principalmente dal centro-nord, ma se l'anno successivo lo si fa in Lazio (sempre per esempio), magari i campani, od i molisani o gli abruzzesi si sentiranno più partecipi, anche se magari qualcuno del nord non riuscirà a parteciparvi... e pazienza se tra questi c'è qualcuno dello Staff, non è obbligatorio che partecipi per forza!

Credo che farebbe bene se il DMF promuovesse l'aggregazione regionale (ci sono ancora sufficienti iscritti per riuscire a farlo, se lo si vuole) in modo che si organizzi almeno uno/due incontri/uscite a stagione con la benevolenza/patrocinio del DMF... e questi inscontri si possono svolgersi in una singola giornata... da ogniuno di questi gruppi potrebbe pervenire una proposta di raduno nazionale da mettere in votazione (o qualsiasi procedura decisionale si voglia adottare) in modo da dicidere l'anno successivo dove ci si incontrerà!

Scusate la mia logorroicità...


Ah, ovviamente anche io tifo per il ritiro delle dimissioni di Luca!!!

birra birra birra birra birra
Tornare in alto Andare in basso
bikerino
mascotte del Forum
mascotte del Forum
avatar

Moto: : chopperino
Messaggi : 3514
Località : Salzano - Ve

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 14:44

mah... io riesco a capire solo che ci sono delle incomprensioni all'interno dello staff; per chi, come me, non ha partecipato all'ultimo raduno,  è ben difficile capire nello specifico cosa sia successo... Magari con un po' di più "esplicità" riusciremmo a capire tutti... e forse a trovare dei punti di incontro chi lo sa smile1
Tornare in alto Andare in basso
damdam
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : dragstar 650 classic
Maschile
Età : 62
Messaggi : 2763
Località : brianza
firma firma : Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri.
Umore : positivo

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 15:14

premesso che ho pensato cento volte di non intervenire
e premesso che ritengo giusto comunque dare
o cercare di dare una propria opinione...
premesso inoltre che credo sia meglio sempre
non cercare un colpevole ma una soluzione
e ultima premessa mi espongo ma il mio intento non è quello di giudicare ma di capire..
mi attengo ai fatti e al mio intuito.
è difficile e complicato portare avanti un forum senza impedimenti
anzi a volte gli impedimenti debbono servire per crescere ancora
questo sempre che abbiamo a che fare con  persone di grande apertura mentale...
dobbiamo mettere da parte sempre ,e lo dico per noi stessi, risentimenti  e permalosità
ed avere il fine comune di trovare una strada
se effettivamente questo forum ci fornisce un oasi di relax e piacere...
dopo un giro di parole i fatti---
personalmente credo che chi abbia fatto nascere questo forum
se vuole che il forum stesso respiri con armonia
debba prendere in mano le redini..
una partecipazione anche minima( basta un 'ora al giorno) ma costante.
bisogna seminare e seminare bene
senza aspettarsi un raccolto fluente il giorno dopo...
il raccolto arriverà se si semina armonia, rispetto, amicizia
e gentilezza....  ma deve essere un piacere vero non virtuale.
scusate se per qualcuno non sono stato chiaro
ma il mio modo di esprimermi è questo...
forse limitante per qualcuno ma appagante per me.
damdam
Tornare in alto Andare in basso
cristiano
postatore fuori di testa
postatore fuori di testa
avatar

Moto: : dragstar 1100
Maschile
Età : 44
Messaggi : 6651
Località : venezia

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 15:14

Luca sei una persona intelligente e avrai le tue buone ragioni x dimetterti. L'unica cosa è ke quando si faceva l'incontro di un giorno ,c'era molta più gente, questo non toglie nulla di come sono stati organizzati questi ultimi incontri.
Tornare in alto Andare in basso
bikerino
mascotte del Forum
mascotte del Forum
avatar

Moto: : chopperino
Messaggi : 3514
Località : Salzano - Ve

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 19:50

@damdam ha scritto:
premesso che ho pensato cento volte di non intervenire
e premesso che ritengo giusto comunque dare
o cercare di dare una propria opinione...
premesso inoltre che credo sia meglio sempre
non cercare un colpevole ma una soluzione
e ultima premessa mi espongo ma il mio intento non è quello di giudicare ma di capire..
mi attengo ai fatti e al mio intuito.
è difficile e complicato portare avanti un forum senza impedimenti
anzi a volte gli impedimenti debbono servire per crescere ancora
questo sempre che abbiamo a che fare con  persone di grande apertura mentale...
dobbiamo mettere da parte sempre ,e lo dico per noi stessi, risentimenti  e permalosità
ed avere il fine comune di trovare una strada
se effettivamente questo forum ci fornisce un oasi di relax e piacere...
dopo un giro di parole i fatti---
personalmente credo che chi abbia fatto nascere questo forum
se vuole che il forum stesso respiri con armonia
debba prendere in mano le redini..
una partecipazione anche minima( basta un 'ora al giorno) ma costante.
bisogna seminare e seminare bene
senza aspettarsi un raccolto fluente il giorno dopo...
il raccolto arriverà se si semina armonia, rispetto, amicizia
e gentilezza....  ma deve essere un piacere vero non virtuale.
scusate se per qualcuno non sono stato chiaro
ma il mio modo di esprimermi è questo...
forse limitante per qualcuno ma appagante per me.
damdam

Grazie Damdam sei stato chiaro, ora si inizia a capire un po' meglio.....
Tornare in alto Andare in basso
Mauro 69
buon postatore
buon postatore
avatar

Moto: : HD Road king 105th
Maschile
Età : 48
Messaggi : 750
Località : pordenone
Umore : Penso positivo

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 21:37

dai è solo la crisi del settimo ..... )))
non mollate 
birra
Tornare in alto Andare in basso
pasquale 63
utente bannato
utente bannato
avatar

Moto: : dragstar 650 classic
Maschile
Età : 54
Messaggi : 2696
Località : milano
Umore : buono, ottimista

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Lun 13 Giu 2016, 22:41

Ciao a tutti. sinceramente non volevo entrare in questa discussione, ma siccome oltre ad essere un discreto frequentatore del forum, frequento e conosco anche le persone che fanno parte dello staff, mi sento quasi in dovere di  dire la mia. Caro Luca, lo sai che le tue affermazioni io non le condivido e te l'ho già detto personalmente, soprattutto quando addossi la colpa agli altri componenti dello staff (soprattutto ad uno in particolare) della mancata partecipazione al motoincontro da parte di altri bikers. A tal proposito ti invito a guardare le adesoni ai vari motoincontro e settembrino degli ultimi tre anni, e avrai modo di vedere che hanno aderito più o meno le stesse persone, tranne qualche nuovo iscritto o qualcuno che privo di altri impedimenti (lavoro ecc.) ha potuto partecipare, e quindi mi chiedo perchè non se ne parlato anche all'epoca? io credo semplicemente che non è stata colpa di nessuno come questa volta , o è solo un pretesto?
Luca a me spiace di essere intervenuto, ma anche ieri hai dimostrato di non accettare alcun tipo di dialogo e siccome conosco anche gli altri dello staff  e che oltre a te anche loro meritano la mia stima e quella degli altri, ho ritenuto di intervenire.

p.s. non volermene, ma tu sai che ti ho sempre detto quello che penso senza mezzi termini, e mi auguro che tra me e te ci sia ancora stima reciproca . 
Fai un passo indietro, stringi la mano al resto dello staff e costruite qualcosa di positivo per tutti noi. ciao Luca  abbraccio
Tornare in alto Andare in basso
biondo
utente bannato
utente bannato
avatar

Moto: : xvs 950a
Maschile
Messaggi : 1621
Località : cologno monzese
Umore : con il sedere sulla moto buono

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 02:25

Luca un’ analisi del raduno appena concluso andrà sen’altro fatta, ma usare quest’argomento per accusare delle (una) persone (perché di accuse si tratta) è sicuramente sbagliato.
1)      Mai  i membri dello Staff o i “milanesi” hanno organizzato eventi o uscite che non siano state
 portate nel’apposita sezione del Forum  in modo che fossero aperte alla partecipazione di chi ne avesse tempo ed intenzione ,dovresti cercare di dimostrare il contrario-
 
2)      Il tentativo di modificare l’assetto dello staff c’è stato solo da parte tua, tra l’altro con metodi che nulla hanno a che fare con concetti di amicizia –rispetto –lealtà,e quando le persone che hai contattato
(sia dello Staff che esterne ) ti hanno detto che stavi sbagliando,anziché ricrederti hai insistito sulla tua posizione dettata dal rancore personale ed ecco che ora appare un fantomatico gruppo Milanese ,causa di tutti i mali-
 
3)      Le riunioni del Forum sono sempre state concordate con largo anticipo, invitando sempre tutti i membri dello Staff e in luoghi decisi di comune accordo per dare a tutti la possibilità di esserci , quando hai fatto la richiesta di riunirci a casa tua siamo venuti tutti (tranne Piuma per impossibilità): Giuliano in particolare,non si è lamentato dei Km che ha fatto pur di essere presente. Certo alcune decisioni si possono prendere (e sono state prese) anche a distanza , ma sono fermamente convinto che l’incontrooltre ad offrire maggiore spazio di discussione, serva a cementare e favorireun clima di amicizia e coesione che non può che ricadere positivamente su tutti i componenti del Forum.
Non è questo il compito dello Staff creare aggregazione?
 
4)      Nessuno ha mai escluso o cercato di escludere Piuma è stata sempre invitata e tenuta al corrente delle decisioni prese.  Lo scorso anno siamo andati io lei  Max  e Ziomauri  a fare il sopraluogo per il raduno
       Lei stessa ha chiesto un periodo di pausa dal Forum , anche se io incontrandola talvolta tra un caffè e una partita a biliardo , le ricordavo in tutta serenità che sarebbe stato il caso di affacciarsi al Forum di tanto in tanto.
 
5)      Con la tua analisi hai dipinto lo Staff come una sorta di clan dai poteri occulti, ma l’hai fatto dalla tastiera, quando domenica Bruno ( ma non solo lui )che ha una riconosciuta autorevolezza  ti ha più volte  invitato  a sederti con il gruppo disposto ad ascoltare cosa avevi da dire, tu ti sei negato, forse non avresti potuto dire ciò che hai scritto , perché sapervi che saresti stato smentito.
6)      Credo che il Forum meriti uno Staff che sia in grado di far respirare a tutti un’aria di intesa che in quest’ultimo periodo non si è percepita e che, forse può aver contribuito alla disaffezione da parte di alcuni utenti. Per quanto riguarda i suggerimenti che sono arrivati,vale sicuramente la pena di prenderli in considerazione e farne tesoro per i prossimi incontri.
Questo per dare risposta hai fatti distorti che hai presentato
 
Saluti Gianluigi
Tornare in alto Andare in basso
Luca Tosi
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : XVS 1100, Triumph Bobber, Tènèrè 600, KTM 250 2T
Maschile
Età : 44
Messaggi : 1342
Località : Legnano (MI)
Umore : Brutal Sincerity

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 08:15

"Negare, sempre, anche di fronte alla verità"

Quanta ipocrisia e falsità...
Peccato che chi legga ora non sia mai stato presente ad una riunione o abbia partecipato alla "improvvisazione" di una di esse.

Cmq non importa, andate pure avanti così...
Non sono stato in grado di dare una svolta, ne do la motivazione, me ne assumo la responsabilità, e mi dimetto.... null'altro.

PS: @Pasquale, non guardare solo i numeri.... guarda i nomi delle passate edizioni, e forse ti accorgerai di quel che dico.


Ultima modifica di Luca Tosi il Mar 14 Giu 2016, 08:27, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://www.motardmulisha.com
Gionata
fotografo ufficiale DMF
fotografo ufficiale DMF
avatar

Moto: : Yamaha xvs Dragstar 650 Classic
Maschile
Età : 58
Messaggi : 764
Località : Paladina
Umore : Sereno su due ruote

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 08:15

Ho trovato molto interessanti i suggerimenti di Adriano e lo ringrazio per averli condivisi.
birra
Tornare in alto Andare in basso
Giuliano
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : Kawasaki VN 900
Maschile
Età : 55
Messaggi : 1670
Località : Castelmarte -CO-
Umore : Vario..

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 11:35

Mi ripropongo di essere breve e conciso.. ma non prometto di riuscirci !! 
Devo dare atto a Luca che è vero che esiste una "gang" dei " milanesi imbruttiti" che però si allarga anche alle province di Monza e Brianza,Como e Varese...  che però ha centrato in pieno il concetto iniziale della fondatrice ( ahimè, ultimamente spesso assente..) di questo Forum e cioè far in modo che persone provenienti da esperienza diverse, possano condividere in maniera reale la stessa passione per la motocicletta ( anche se non propriamente Dragstar..) e nel caso dei "milanesi imbruttiti " questo concetto si è tramutato in una bella realtà fatta di amicizia ( forte e duratura lo stabilirà solo il tempo ) di pizze in compagnia, presenze a qualche motoraduno e piacevoli mangiate nel piacentino e dintorni !! 
L' unico reale impedimento a far si che anche tu possa partecipare completamente alla realizzazione dello scopo iniziale del DMF è,come tu stesso ti sei auto-definito sulla tua pagina Facebook " sono una brava persona ma con un carattere di merda " questo si che è stato finora uno scoglio insormontabile !!!! 
Ammetto pure che il piacere dei milanesi nel condividere KM in compagnia abbia creato " riunioni dello staff"  magari più del necessario e allargate ad altri del DMF  ma "porca tr...ta" se mi devo sciroppare 150 km ( tra andata e ritorno ) per venire da te e sentirti vaneggiare per un'ora e mezza di quanto sono affilati i tuoi coltelli ( okkio che ti tagli..) o di quanto spara dritto la tua pistola ad aria compressa, se non mi perdoni non mi interessa.. però sono argomenti per me inutili e li trovo vagamente pure noiosi !! Ultimamente la tue proposte per vederci erano "guardacaso" in un bar a 10 min da casa tua.. " ti ricordi lo schemino di "Google Maps" che ti ho mandato ??? 
Ti sei sentito emarginato o defraudato delle tue mansioni ??? Non avevo ancora capito che eravamo finiti in un Forum vagamente dittatoriale.. quando non potevi venire ( causa mal di ginocchio.. moto da riparare... giusto spazio per Marina.. ecc.ecc. ) io personalmente provvedevo a telefonarti ( prima ancora di tornare a casa..) e metterti al corrente dei progetti che avevamo messo sul tavolo !!! E come ho letto al radono sul gilet di Bruno " sono responsabile di quello che dico e non di quello che capisci ( a volte travisando..) tu !! E' pur vero che lo staff si è orientato nel nord-lombardia per mere esigenza di vicinanza e comunicabilità faccia a faccia !! Si è parlato spesso di organizzare raduni nel centro-sud Italia però ci sarebbe voluto qualcuno in loco che si assumesse TUTTE le responsabilità che questo comporta !! Responsabili regionali ?? Ben vengano.. ho sempre appoggiato questa ipotesi.. purtroppo smentita dai fatti !! 
AMICIZIA ?? RISPETTO '? LEALTA"  E' per caso riferito hai messaggi ( anche vocali ) di Gianluigi che tu ritieni ( a torto ) offensivi ?? Li ho letti e sentiti ( da te..) e ti ho pure detto che stavi sbagliando, ( comunque sia sono in memoria..) come ti ho detto che stavi sbagliando quando vaneggiavi di sondaggi e indagini da proporre sul Forum su chi ( solo secondo te ) doveva andarsene dal DMF .. oggi sarebbe toccato a LuigiGian e domani a chi ?? Qualcun'altro a cui dovevi cacciare la maglietta su per il.. o " vieni fuori che ti spacco la faccia ?? Non è la prima volta che ti chiedo ( per favore ) di evitare di dare retta alla parte peggiore di te.. ( ti ricordi..? ) Purtoppo non sempre riesci ad essere al centro dell'attenzione e ancora purtroppo ( per te..) ci sono ancora in giro persone che ( per fortuna..) sanno assumersi delle responsabilità e riescono ancora a ragionare con la propria testa e non hanno bisogno di essere assoggettati o guidati in alcunchè !! Non mi sono ancora dilungato perchè questo è solo il primo tempo di come si sono svolti alcuni fatti da tuo insediamento a oggi !! Ieri, Stefania" mi ha chiesto di fare 4 chiacchiere sulla vicenda ( tre belle orette.. ) ( vedi foto sotto..) e ripeto pubblicamente  quello che ho detto anche a lei, non mi dispiace affatto che tu ti dimetta da "co-amministratore" secondo me sei la persona sbagliata nel posto giusto.. sarebbe invece sbagliato che tu abbandonassi il DMF  in questo miscuglio di due ruote c'è veramente posto per tutti quelli che sinceramente vogliono starci !! Anche se la tua campagna elettorale e/o reclutamento durante il moto-incontro non ha dato buoni frutti..forse è li che ti è maturata l'idea delle tue dimissioni ( fino a poco prima era LuigiGian che se ne doveva andare !! Di solito non mi limito a guardare i nomi dei partecipanti delle passate edizioni del moto-incontro ( io stesso ne ho mancati un paio..) ma personalmente ho telefonato ad alcuni  che potranno certamente confermare per salutare e chiedere.... 
Altre due righe su Stefania.. ieri gli ho chiesto se ha  intenzione di prolungare la sua " vacanza" dalle pagine del DMF di fare in modo di restarne orgogliosa fondatrice e " 
proprietaria" dello stesso.. ( tecnicamente non sò nemmeno se si possa fare) ma lasciare che il DMF prosegua con se sue due "ruote".. la lontananza provoca, a volte, più impicci e problemi della vicinanza !! Questa " crisi del settimo anno ".. Stefania l'ha vissuta, si da lontano, ma non gli ho mai fatto mancare il mio parere !!  E ammetto pure di essermi lasciato andare ( un  paio di volte .. blush  a commenti poco lusinghieri per quanto riguarda la sua assenza.. corroborate altresì da luuunghe telefonate... tra noi due !! Premetto che non sono in cerca di nuovi incarichi e/o stelle da "generale" da appendermi sulla giacca, ho accettato ( dopo insistenze varie durate un paio d'anni) l'incarico di consigliere "verde" perchè sono sicuro di poter far del bene a tutto il Forum !! 
Buona strada.. 
GY




P.S.=
Ho sbadatamente tralasciato un particolare di importanza superiore.. ad una domanda diretta, Stefania, prometteva che cercherà di essere più presente nel Forum... a patto che tutti quanti noi rispettiamo la sua privacy e il suo sacrosanto diritto di gestire il suo tempo libero come meglio crede.. senza l'assillo di telefonate quotidiane e continue.. mail evidentemente incongruenti... messaggini dall'aria equivoca !! 
E NON sono stato eletto suo portavoce... :att:
GY
Tornare in alto Andare in basso
Luca Tosi
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : XVS 1100, Triumph Bobber, Tènèrè 600, KTM 250 2T
Maschile
Età : 44
Messaggi : 1342
Località : Legnano (MI)
Umore : Brutal Sincerity

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 15:59

@Giuliano ha scritto:
...ma "porca tr...ta" se mi devo sciroppare 150 km ( tra andata e ritorno ) per venire da te....Ultimamente la tue proposte per vederci erano "guardacaso" in un bar a 10 min da casa tua...


Spoiler:
 

... manipola pure la realtà come vuoi, ma sei tu ad aver detto in riunione che "Stefania deve andarsene e lasciare il forum a noi".
Tornare in alto Andare in basso
http://www.motardmulisha.com
Piumadaquila
Administrator
Fondatore DMF
AdministratorFondatore DMF
avatar

Moto: : Dragstar 1100 classic
Femminile
Età : 50
Messaggi : 7410
Località : Monza
firma firma : I veri legami d'amicizia, si fanno on the road, guardandosi negli occhi, non sui social !
Umore : Giudicano, criticano, condannano e poi.... imitano

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 19:32

Secondo me  fondamentalmente il vero problema è una questione caratteriale... di incompatibilità....  e mi dispiace vedere che si arriva a queste cose. 
Quando le vedo penso solo che abbiamo tutti quanti torto e ragione allo stesso tempo.. è incredibile come i punti di vista diversi possano cogliere diversamente la stessa cosa..

Se vogliamo andare a cercare tutti gli errori nella gestione, organizzazione e svolgimento, ne possiamo trovare quanti ne vogliamo, da tutte le parti, perchè la perfezione è cosa non umana e organizzare i motoincontri non è cosa semplice come sembra....  :frullo:
Quindi per questo, vorrei evitassimo tutti di cadere nella trappola del rinfaccio e degli errori fatti, perchè nessuno è esente da errori. Ovviamente mi ci includo anche io. blush
Cerchiamo invece di farne tesoro ed esperienza per fare meglio le cose. Cool

Grazie Adriano per i tuoi suggerimenti e grazie a chi è intervenuto con interessanti riflessioni.  sorriso
Tornare in alto Andare in basso
http://www.piumadaquila.com
Piumadaquila
Administrator
Fondatore DMF
AdministratorFondatore DMF
avatar

Moto: : Dragstar 1100 classic
Femminile
Età : 50
Messaggi : 7410
Località : Monza
firma firma : I veri legami d'amicizia, si fanno on the road, guardandosi negli occhi, non sui social !
Umore : Giudicano, criticano, condannano e poi.... imitano

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 19:32

P.S.= ha scritto:
Ho sbadatamente tralasciato un particolare di importanza superiore.. ad una domanda diretta, Stefania, prometteva che cercherà di essere più presente nel Forum... a patto che tutti quanti noi rispettiamo la sua privacy e il suo sacrosanto diritto di gestire il suo tempo libero come meglio crede.. senza l'assillo di telefonate quotidiane e continue.. mail evidentemente incongruenti... messaggini dall'aria equivoca !! 
E NON sono stato eletto suo portavoce... :att:
GY

confermo quanto detto a riguardo della mia presenza che sarà più presente appunto ok  ....ma il resto Gy... hai fatto gli incubi? )))  rofl2
Tornare in alto Andare in basso
http://www.piumadaquila.com
gustavo
buon postatore
buon postatore
avatar

Moto: : ex drag star 650- kavasaki vn 900 classic
Maschile
Età : 56
Messaggi : 550
Località : sant'elpidio a mare (FM)
Umore : nonostante tutto!!! sempre SU!!!!

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 19:45

.......ho cambiato marca solo per l'occasione capitata ma mi sento ancora un Drag-VN, comunque concordo molto con Luca, perchè si è creato un gruppo sempre con le stesse persone che dialogono fra loro e si incontrano forse stando nelle vicinanze  è scontato, ho notato però che quando si iscrive un nuovo Biker ci sono montagne di saluti, poi però quando si posta qualcosa si risponde quasi sempre solo ai soliti, l'ho notato anche nel mio caso e questo è il motivo perchè ultimamente sono poco presente. Vi ricordate quando è stato organizzato il primo incontro a veleggio? io ero iscritto da poco ed ero impaziente di partire ed incontrare il gruppo c'erano più di 100 iscritti e il dialogo era continuo poi a parte il tempo è stato rinviato tre volte e io lo dicevo che era controproducente infatti poi si è fatto con una ventina di Biker con molte lamentele per i toppi rinvii e da li ho notato che molti non si sono fatti più vivi. IO ho provato ad organizzare " La tre giorni marchigiana" più di 2000 visualizzazioni circa 800 risposte
4 iscritti, come dice Luca è un bene per fare gruppo organizzare non sempre nello stesso posto, e non prendiamo la scusa dei km perchè in moto se non si fanno km che si va a fare, io nel mese di maggio per conoscere gente e luoghi ho fatto 4370 km solo nei week-end e sotto tanta pioggia con questo non voglio dire che sono di ferro è che mi piace stare in sella e fare amicizie. Per concludere il Forum è costruito molto bene secondo me è il migliore fra tutti quelli che uso e questo grazie a Piuma si tratta solo di usarlo al meglio per cui è nato. Lasciamo le polemiche ed organizziamo un incontro ad esempio..........verso Comacchio o in toscana credo che nel giro dei 350km ci sia la possibilita per molti di incontrarsi anche in giornata. Saluto tutti. Gustavo
Tornare in alto Andare in basso
rumenigge
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : TRIUMPH ROCKET 3
Maschile
Età : 54
Messaggi : 1751
Località : Ragogna ( UD )
Umore : tranquillo

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mar 14 Giu 2016, 21:07

A me di sicuro non mancherai ... naa naa
Tornare in alto Andare in basso
Luca Tosi
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : XVS 1100, Triumph Bobber, Tènèrè 600, KTM 250 2T
Maschile
Età : 44
Messaggi : 1342
Località : Legnano (MI)
Umore : Brutal Sincerity

MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   Mer 15 Giu 2016, 08:28

@rumenigge ha scritto:

A me di sicuro non mancherai ... naa naa

Tornare in alto Andare in basso
http://www.motardmulisha.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Analisi di un fallimento - Dimissioni   

Tornare in alto Andare in basso
 

Analisi di un fallimento - Dimissioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
DMF :: IL FORUM :: comunicazioni e news del forum-
Andare verso: