Biker Family
 
HomeIndicewebsite DMFFAQRegistratiAccedi

Statistiche

Segnalato su Moto Links
NON RIESCI A METTERE
LE FOTO?
leggi QUI

Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CalendarioCalendario
Parole chiave
custom carburazione Filtro scarico benzina vuoti olio benzinaadella Frecce supplementari regolamento manuale risucchio Settembrino fiamme 1999 accelerazione Toppe drag Perdita manopole fari star Tagliando scoppietta cardano

Condividere | 
 

 Qualcuno mi puo' spiegare ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Giangi_Sidecar
in collaudo
in collaudo


Messaggi : 21

MessaggioTitolo: Re: Qualcuno mi puo' spiegare ?   Sab 21 Feb 2015, 22:53

Sulla mia Drag 650 del 99 c'è ancora la batteria originale.... e visto che anche quest'anno ho fatto l'Elefante, non mancando mai un avviamento, direi che è in salute!
La durata delle batterie è cosa strana, e non del tutto prescindibile da un fattore poco tecnico se volete, ma oggettivamente determinante. Il culo.
Premesso che di mestiere faccio il ricambista (settore auto, non moto), posso dirvi che si, è vero che nel 80% dei casi una batteria di primo impianto dura di più di una acquistata in postvendita.
Le cause di queste differenze sono molteplici.
In primis, qualsiasi produttore destina il top di produzione alle linee di primo impianto, sue o delle aziende partner. Quello che arriva in post vendita è quasi sempre un prodotto non coincidente per qualità a quello che trovate dentro il veicolo nuovo. I motivi anche qua sono diversi, costi, provenienza da stabilimenti geograficamente più o meno vicini al mercato che si intende rifornire, necessità di posizionarsi su quel mercato in una determinata fascia di prezzo.
Altro aspetto e quello che una buona parte, probabilmente la grande maggioranza, al momento di sostituire la batteria, demandano l'operazione ad un meccanico piuttosto che farla in proprio. In questo caso non sempre vi sarà dato di scegliere il prodotto che vi verrà installato ed il rischio di vedersi montare una batteria MOLTO più economica (qualitativamente parlando) è più che realistico.
Anche nel caso che andiate di persona ad acquistare una batteria di una determinata marca, non sarete al riparo da beghe...
Ad esempio lo scorso anno, una notissima marca di batterie ha riversato in Italia, proprio per il mercato motociclistico, un numero considerevole di batterie prodotte in India e palesemente difettate, tanto che due su cinque tornavano indietro nel giro di una settimana!
Questi sono aspetti più "commerciali", quelli tecnici mi pare di averli già letti nei post precedenti.
Cicli di carica e scarica corretti assicurano una vita più lunga alla batteria, quindi un uso del veicolo molto dilatato nel tempo incide sicuramente in modo negativo. Un manutentore di carica aiuta, come mettere in moto ogni tanto (e magari farsi un giretto, che fa bene anche allo spirito!).
La manutenzione dell'impianto elettrico non la fa quasi nessuno, ma anche questo aiuta. tenere i connettori puliti, controllando che non si presentino ossidazioni e verificare l'integrità delle guaine e del materiale isolante non è difficile. Basta dedicarci un pò di tempo.
....e l'effetto culo, di cui sopra... purtroppo non è gestibile. Io stesso ho venduto batterie appartenenti allo stesso stock, stessa marca, stessa fornitura... ma non c'è verso di rispondere onestamente ai clienti quando ti chiedono "ma quanto mi durerà?" :?:
Tornare in alto Andare in basso
geronimo
meccanico DMF
meccanico DMF
avatar

Moto: : dragstar 1100/ MV 175 epoca/Aermacchi HD 350 replica ala d'oro in costruzione
Maschile
Età : 68
Messaggi : 12726
Località : Treviso
firma firma : Nulla ha potere su di me, tranne i miei stessi pensieri
Umore : cerco sempre il lato positivo delle cose

MessaggioTitolo: Re: Qualcuno mi puo' spiegare ?   Dom 22 Feb 2015, 20:46

Giangi_Sidecar ha scritto:
Sulla mia Drag 650 del 99 c'è ancora la batteria originale.... e visto che anche quest'anno ho fatto l'Elefante, non mancando mai un avviamento, direi che è in salute!
La durata delle batterie è cosa strana, e non del tutto prescindibile da un fattore poco tecnico se volete, ma oggettivamente determinante. Il culo.
Premesso che di mestiere faccio il ricambista (settore auto, non moto), posso dirvi che si, è vero che nel 80% dei casi una batteria di primo impianto dura di più di una acquistata in postvendita.
Le cause di queste differenze sono molteplici.
In primis, qualsiasi produttore destina il top di produzione alle linee di primo impianto, sue o delle aziende partner. Quello che arriva in post vendita è quasi sempre un prodotto non coincidente per qualità a quello che trovate dentro il veicolo nuovo. I motivi anche qua sono diversi, costi, provenienza da stabilimenti geograficamente più o meno vicini al mercato che si intende rifornire, necessità di posizionarsi su quel mercato in una determinata fascia di prezzo.
Altro aspetto e quello che una buona parte, probabilmente la grande maggioranza, al momento di sostituire la batteria, demandano l'operazione ad un meccanico piuttosto che farla in proprio. In questo caso non sempre vi sarà dato di scegliere il prodotto che vi verrà installato ed il rischio di vedersi montare una batteria MOLTO più economica (qualitativamente parlando) è più che realistico.
Anche nel caso che andiate di persona ad acquistare una batteria di una determinata marca, non sarete al riparo da beghe...
Ad esempio lo scorso anno, una notissima marca di batterie ha riversato in Italia, proprio per il mercato motociclistico, un numero considerevole di batterie prodotte in India e palesemente difettate, tanto che due su cinque tornavano indietro nel giro di una settimana!
Questi sono aspetti più "commerciali", quelli tecnici mi pare di averli già letti nei post precedenti.
Cicli di carica e scarica corretti assicurano una vita più lunga alla batteria, quindi un uso del veicolo molto dilatato nel tempo incide sicuramente in modo negativo. Un manutentore di carica aiuta, come mettere in moto ogni tanto (e magari farsi un giretto, che fa bene anche allo spirito!).
La manutenzione dell'impianto elettrico non la fa quasi nessuno, ma anche questo aiuta. tenere i connettori puliti, controllando che non si presentino ossidazioni e verificare l'integrità delle guaine e del materiale isolante non è difficile. Basta dedicarci un pò di tempo.
....e l'effetto culo, di cui sopra... purtroppo non è gestibile. Io stesso ho venduto batterie appartenenti allo stesso stock, stessa marca, stessa fornitura... ma non c'è verso di rispondere onestamente ai clienti quando ti chiedono "ma quanto mi durerà?" :?:
Ecco. questa mi sembra una buona spiegazione!!!!
Tornare in alto Andare in basso
ponch71
buon postatore
buon postatore
avatar

Moto: : YAMAHA BT 1100 Bulldog
Maschile
Età : 46
Messaggi : 251
Località : San Donà di Piave
Umore : La vita è come la scaletta del pollaio ......corta e sempre piena di me.da ........

MessaggioTitolo: Re: Qualcuno mi puo' spiegare ?   Dom 22 Feb 2015, 23:09

Le batterie di primo equipaggiamento non sono magiche , e neanche quelle che vengono sostituite successivamente non sono magiche , solo sono differenti .
Le prime devono passare ben la garanzia dell'auto , mentre le seconde devono solo andare appena oltre la garanzia ( questi sono calcoli che casa costruttrice fa a suo favore ) , però c'è da dire che esistono linee di batterie diverse pur mantenendo la stessa marca ,tipologia , amperaggi .......tutto questo dipende solo dalla quantità di piombo è al suo interno .........nulla più ....e a tutto questo vi posso solo invitare a prendere una qualsiasi marca e confrontarla con un altra marca a pari amperaggi hanno pesi diversi .
Poi altra caratteristica si trova al suo interno , il numero delle piastre , se sono a rete o tubolari ( queste ultime molto usate in reparto trazione ) , una batteria a 3 piastre è molto meno resistente di una 6 piastre ( pur mantenendo la stessa potenza ) ......
Vi faccio un esempio automobilistico .
Io personalmente in un Fiat Ducato 2,8jtd monto una Optima da 50AH e 850H è montata dal 2006 ed ultimamente inizia a darmi segni di cedimento , però batteria normale piombo 100AH 870H circa 90€ mentre una optima sono a circa 280€ ........
Tornare in alto Andare in basso
http://www.yamahabulldog.com
Giangi_Sidecar
in collaudo
in collaudo
avatar

Moto: : xvs 650 sidecar
Messaggi : 21
Località : Viareggio

MessaggioTitolo: Re: Qualcuno mi puo' spiegare ?   Dom 22 Feb 2015, 23:26

Le Optima utilizzano una tecnologia diversa dalle normali batterie (detta a celle spirali). Sono un prodotto a se stante, con caratteristiche peculiari tutte sue.
Sono difficilmente raffrontabili alle normali batterie anche per i valori nominali che le caratterizzano.
Solitamente hanno una capacità ridotta ma spunti molto più alti.
Questo le rende particolarmente adatte là dove serva molta energia per la messa in moto. Hanno anche tempi di ricarica ridotti garantendo però una costanza di carica notevole.
....e costano sensibilmente di più.
Ah, puoi montare una Optima al posto di una batteria normale ma non l'inverso, se il veicolo ci nasce (vedi Fiat Freemont), pena il veder accendersi ogni spia, modello albero di natale!
Tornare in alto Andare in basso
BLACKCHROME
postatore folle
postatore folle
avatar

Moto: : DRAGSTAR XVS 1100A CLASSIC 2001- HONDA CX 500 Cafe' Racer 1981-VESPA PK 50 N 1989-Ciao Piaggio in restauro.
Maschile
Età : 51
Messaggi : 2250
Località : BARI
firma firma : Il ponte e' il cervello, la sala macchine e' il cuore, pazzi pur si vive ma senza cuor si muore.
Umore : ESTIVO

MessaggioTitolo: Re: Qualcuno mi puo' spiegare ?   Lun 23 Feb 2015, 00:03

Ho avuto la batteria yuasa originale per 13 anni senza mai problemi.

Poi altre due nell'ultimo anno di cui una al Litio incendiata e l'altra che non mi ha dato piu segni di vita (per un problema all'alternatore e al regolatore)

Ultima cambiata 3 mesi fa una GS  dopo aver sostituito regolatore e alternatore e dopo 3 settimane di sosta l'ho trovata completamente scarica.
L'ho ricaricata e la moto e' ripartita.

Posso dire che prima anche dopo un mese di sosta la moto mi e' sempre ripartita . ora non so' cosa sta' succedendo con ste batterie scratch scratch
Tornare in alto Andare in basso
ponch71
buon postatore
buon postatore
avatar

Moto: : YAMAHA BT 1100 Bulldog
Maschile
Età : 46
Messaggi : 251
Località : San Donà di Piave
Umore : La vita è come la scaletta del pollaio ......corta e sempre piena di me.da ........

MessaggioTitolo: Re: Qualcuno mi puo' spiegare ?   Lun 23 Feb 2015, 11:33

Giangi_Sidecar ha scritto:

birra Le Optima utilizzano una tecnologia diversa dalle normali batterie (detta a celle spirali). Sono un prodotto a se stante, con caratteristiche peculiari tutte sue.
Sono difficilmente raffrontabili alle normali batterie anche per i valori nominali che le caratterizzano.
Solitamente hanno una capacità ridotta ma spunti molto più alti.
Questo le rende particolarmente adatte là dove serva molta energia per la messa in moto. Hanno anche tempi di ricarica ridotti garantendo però una costanza di carica notevole.
....e costano sensibilmente di più.
Ah, puoi montare una Optima al posto di una batteria normale ma non l'inverso, se il veicolo ci nasce (vedi Fiat Freemont), pena il veder accendersi ogni spia, modello albero di natale!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.yamahabulldog.com
 

Qualcuno mi puo' spiegare ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Biker Family :: GARAGE :: Officina-
Andare verso: